Nicola Facciotto

Nicola Facciotto

Nicola Facciotto

Dopo gli studi in musicologia, ha fondato a Mondovì l’impresa culturale Kalatà,  società di cui  è amministratore delegato. Da oltre quindici anni lavora nel settore culturale occupandosi di progettazione, fundraising, organizzazione e impostazione delle strategie di comunicazione. Ha attuato iniziative in Piemonte, Lombardia, Liguria, Marche e Sicilia.  Kalatà opera nel settore della valorizzazione e della fruizione del patrimonio culturale secondo un modello innovativo in cui risultati economici, impatti sociali e occasioni di sviluppo locale sono le componenti essenziali ed interconnesse di un quadro unitario. È una delle prime realtà italiane dell’ambito culturale ad aver acquisito la qualifica di “impresa sociale”, assetto volto a  trasferire al settore non profit modalità gestionali e operative tipiche del comparto imprenditoriale e di potenziare il carattere strategico dei progetti. Alcuni dei progetti di Kalatà, tra i quali “Magnificat”, per la  fruizione innovativa del Santuario di Vicoforte sono individuati come “buone pratiche” a livello regionale e nazionale e hanno trovato il sostegno e il patrocinio delle principali istituzioni del settore: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Piemonte – Settore Cultura, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Cariplo, Fondazione Fitzcarraldo, ACRI.  Il progetto “Magnificat” è stato scelto dal prof. Enzo Grossi, principali esperto italiano sulla relazione tra Cultura e Salute,  come caso studio per  interventi sperimentali di misurazione dell’impatto  dell’esperienza culturale sul ben-essere delle persone.