Rassegna

“A Cuneo non succede mai niente” Falso!

Paola Dubini – Centro ASK – Università Bocconi, Direttrice Scientifica della Rassegna

Avete mai fatto caso a quanto parliamo poco e male di cultura? Quasi sempre usiamo frasi fatte, e molto raramente ci fermiamo a pensare al loro significato

Se siamo in vena celebrativa diremo sciocchezze come:
• L’Italia ha il 60% del patrimonio culturale mondiale (sicuri? L’avete contato?)
• L’Italia ha cura della cultura perché c’e’ l’articolo 9 della Costituzione (è un articolo fondamentale e prezioso, ma il privilegio di averlo non risparmia la cultura da nefandezze e soprattutto non ci rende automaticamente più colti)
• La cultura è il nostro petrolio (il petrolio si esaurisce, la cultura è la nostra fonte rinnovabile di energia…. Se la sappiamo estrarre e vivificare)

Se invece pensiamo che la cultura non sia affar nostro, lo sciocchezzaio va in un’altra direzione: la cultura è roba da vecchi, o da bambini, è noiosa, polverosa, rumorosa, inutile, …. Di sicuro qualcosa che non ci riguarda perché ci sono cose più importanti, più urgenti di cui occuparci, oppure qualcosa di piacevole, decorativo e grazioso da tenere in considerazione se proprio non abbiamo altro da fare.

Siete liberi dal 9 all’11 maggio? Venite a Cuneo a fare due chiacchiere
Vogliamo smontare alcuni luoghi comuni sulla cultura. E abbiamo pensato di farlo in questo modo:
• Mettendo a fuoco un luogo comune (il titolo di ogni incontro)
• Trovando persone competenti in grado di smontarlo, perché il loro lavoro quotidiano e i risultati che hanno raggiunto ci dimostrano la sua inconsistenza
• Parlandone in luoghi comuni della città (belli, confortevoli, di tutti) per fare in modo che le conversazioni siano piacevoli, interessanti, coinvolgenti e alla portata di tutti
• Collegando questa rassegna ad una serie di iniziative culturali in città e fuori; perché la cultura cammina e ci collega in modi diversi, stimolando la nostra curiosità.